ADRENALINA D’ARRAMPICATA
L’ arrampicata è uno sport faticoso, dove è essenziale avere: una corda, un istruttore, scarpette tecniche, l’imbragatura e la magnesite.
Pensiamo ad Alex Honnold.
Da piccolo era un bambino molto vivace a cui piaceva arrampicarsi sugli alberi o sui tetti delle case. La sua mamma, Diedre, era disperata e ogni giorno lo supplicava a scendere giù.
Il 3 giugno 2017 Alex ha realizzato il suo sogno: scalare El Capitan, una parete rocciosa nel parco di Yosemite, in California.
La prima volta che ha visto El Capital da vicino, ad Alex sono venuti i brividi: è alto come tre Tour Eifell, messe una sopra l’altra. Una montagna fantastica, ma allo stesso modo spaventosa.
Alex non la scalò molto facilmente, infatti prima dovette conoscerla e “rispettarla”. Dopo mesi di allenamento, studio, fatica e tentativi non riusciti, finalmente una mattina prima dell’alba, dopo quattro ore è arrivato in cima con la sola forza delle gambe e delle mani.
Per Alex è stata una delle sensazioni più belle della vita: si è guardato intorno, scoprendo che il mondo è un posto meraviglioso.
Secondo noi, pur essendo uno sport estremo, l’arrampicata è una disciplina molto bella, perché quando arrivi in cima hai la soddisfazione di aver superato un ostacolo molto duro, che non avresti mai pensato di superare.
Sofia S. e Pierpaolo S.

Like